Nero Nè Taurasi Docg
Cantina Il Cancelliere Montemarano

 45,00

-
+

Il Taurasi Nero Ne’ è un vino vivo, dal carattere “prepotente”. Inconfondibile.
Taurasi ottenuto con 33 giorni di macerazione sulle bucce con fermentazione spontanea, follatura del cappello manuale 3 volte al giorno e affinamento 6 mesi in acciaio da dicembre a marzo sfruttando la temperatura esterna per raffreddare il vino e ottenere una sedimentazione naturale. Da maggio affinamento di 24 mesi in botti di rovere di Slavonia usate di 8 anni da 40 hl. Invecchiamento di 24 mesi in bottiglia per un Taurasi dalla grande complessità e ambizione evolutiva. Un vino da attendere che si concede nei nostri calici dopo almeno 5 anni dalla vendemmia rispetto ai 3 anni medi degli altri Taurasi.

Categoria: Vino Rosso
Produttore: Il Cancelliere di Pizza Rita
Classificazione: Docg Taurasi
Forme di allevamento: Spalliera con potatura a cordone speronato
Suolo: Argilloso-calcareo
Produzione: 10.000 bottiglie da 750 ML.
Tecnica di produzione: Fermentazione in acciaio e affinamento in botti da 25 hl per circa 2 anni. Infine in bottiglia.
Gradazione alcolica: 15%
Note Degustative: Pigiadiraspatura, fermentazione con lieviti naturali, macerazione di circa 25 giorni a temperatura non controllata. Affinamento di 24 mesi in botte da 32 hl di rovere di Slavonia. Affinamento in bottiglia almeno un anno.
Abbinamenti alimentari: Dal colore rosso rubino, al naso offre aromi di mirtilli e more con sentori speziati cannella in primis. Il corpo è pieno con tannini ben integrati e un finale speziato. Molto strutturato.
Regione: Campania
Provincia: Avellino
Comune: Montemarano
Località: contrada Iampenne
Note aggiuntive: contiene solfiti.

Pillole di storia: L’antica tradizione legata al vino è quella che applica Soccorso Romano detto “Il Cancelliere” ai suoi vini preservando la vite e il territorio circostante da agenti esterni che ne intacchino il funzionamento.
Il Cancelliere è un’azienda vinicola che nasce nel cuore di Montemarano epicentro della produzione di Taurasi. Fondata da Romano Soccorso ed è una azienda a conduzione familiare nata con l’intento di dare valore alla natura, al territorio e alla vinificazione naturale a 360°.
Il merito della crescita della cantina è tutto di Romano detto “Il Cancelliere” ma anche di sua moglie Pasqualina: insieme con amore coltivano e curano i propri vigneti.
L’area vitata è divisa in 12 appezzamenti per una superficie complessiva di 7 ettari a produzione rivolti prevalentemente a Nord ad un’altitudine tra i 500 e i 600 s.l.m., su terreni argillosi e calcarei.

Nella piccola cantina appartenente alla proprietà dei Romano sono state recuperate delle botti – prevalentemente usate per la produzione di Aglianico e Taurasi – che vengono usate per dare sentori, sapori e profumi ideali a rispecchiare il terroir circostante e la tradizione vitivinicola locale.
La filosofia del Cancelliere è quello di lavorare il vino secondo antiche tradizioni legate alle tecniche più vive della nostra cultura contadina. La visione della cura è un cerchio che comprende tutte gli aspetti della lavorazione e di trattamento della vigna in modo da commercializzare un vino con una credenza e una filosofia incorporata espressione del rispetto del territorio.
Il Cancelliere è tra i principali fondatori di una piccola associazione di rete denominata V.i.T.I che comprende altre cantine del territorio.

Le aziende al suo interno condividono una filosofia produttiva che conservi il territorio, l’artigianalità delle lavorazioni, l’assenza di sostanze chimiche sia in fase di lavorazione della vigna sia nella fase di lavorazione del vino, la conduzione familiare e l’applicazione del monovitigno.
La vendemmia viene effettuata solitamente tra la prima e seconda decade di novembre con solo raccolta manuale dell’uva che consente di preservare sia il vigneto, sia di consentire l’integrità dell’uva che verrà lavorata in cantina.
La cantina produce esclusivamente vini provenienti dal vitigno “Aglianico” dove viene vinificato in purezza rendendolo magnifico in un contesto innovativo e conforme alla tradizione.