Vigna Cinque Querce Taurasi DOCG
Salvatore Molettieri

 45,00

-
+

Al naso è intenso, con sentori di frutti rossi maturi, spezie e aromi di liquirizia e caffè. Al gusto è pieno, morbido, sapido con una lunga e complessa la persistenza aromatica.
Si abbina perfettamente a cacciagioni, carni rosse e formaggi di media stagionatura.
Colore rosso rubino scuro. Al naso è intenso, con sentori di frutti rossi maturi, spezie e aromi di liquirizia e caffè. Al gusto è pieno, morbido, sapido con una lunga e complessa la persistenza aromatica. Il “Cinque Querce Taurasi” è prodotto da uve aglianico 100%. La vendemmia è nelle prime due settimane di novembre con raccolta manuale e fermentazione in acciaio a temperatura controllata. L’affinamento del prodotto prevede circa 48 mesi in barriques e botti grandi di rovere e un minimo di 6 mesi in bottiglia.

Tipologia: Rosso
Denominazione: DOCG
Vitigni: Aglianico 100%
Zona di produzione: Montemarano
CRU: Vigna Cinque Querce
Terreno: Argilloso-Calcareo
Densità: 2500-3000 ceppi per ettaro
Età del Vigneto: 18-22 anni
Posizione del vigneto: 550/550 metri s.l.m.
Esposizione: Sud-Est
Produzione: 70 q.li per ettaro
Vendemmia: Manuale in cassetta
Periodo della vendemmia: Inizio/metà novembre
Fermentazione: in acciaio a temp. controllata
Maturazione: circa 48 mesi in barriques e botti grandi di rovere
Affinamento in bottiglia: minimo 6 mesi
Allevamento: spalliera a guyot

Pillole di Storia: un successo lungo trent’anni. L’Azienda vitivinicola Salvatore Molettieri nasce nel 1983, conferendo dignità imprenditoriale ad una lunga esperienza contadina e ad una tradizione vitivinicola che risale indietro nel tempo di almeno quattro generazioni. Da quell’anno Salvatore, patron dell’azienda, sceglie di non vendere più le sue uve a terzi e di cominciare a produrre in proprio il vino che vende sfuso. Questa prima produzione ottiene importanti successi già in occasione della Sagra del Vino di Montemarano, suo paese di origine, classificandosi al primo posto negli anni 1985-1986-1987-1988. In quell’anno Salvatore include nella propria attività anche il processo di imbottigliamento, dando vita al Taurasi DOC Riserva 1988. Un lungo lavoro negli antichi vigneti di famiglia e trent’anni di esperienza aziendale hanno implementato le conoscenze di Salvatore, vignaiolo sul campo e produttore in cantina, portando l’Azienda ad occupare una posizione di rilievo sul mercato enologico nazionale ed internazionale. Dal 1983 l’azienda si è notevolmente evoluta, pur conservando intatta originaria identità di azienda agricola che viene mantenuta anche nella coltivazione di circa due ettari ad oliveto dove si allevano diverse cultivar (frantoiana, leccina, ravece) destinate alla produzione di un blend oleario per il consumo familiare.